SYSTEMA NATVRAE BY CARIAGGI: LO STRAORDINARIO POTERE DELLE PIANTE OFFICINALI TINTORIE


Da una ricerca agronomica sul Guado in Italia, a cura di Massimo Baldini del Museo dei Colori Naturali di Lamoli, e grazie anche a documenti storici, si è recuperato il sapere sulle coltivazioni delle antiche piante tintorie, che già dai tempi degli antichi Romani e nel Medioevo, venivano usate per la realizzazione di tinture e di affreschi.

Nel 2008 viene costituita, da Massimo Baldini, la cooperativa Oasicolori, con lo scopo di introdurre dei coloranti naturali nel settore tessile e manifatturiero. Da qui che nasce la collaborazione tra Oasicolori e Cariaggi, per sostenere lo sviluppo della filiera.


Cariaggi di Cagli, filatura marchigiana, specializzata nella lavorazione del cashmere, ha inserito il Guado e altre piante tintorie, all’interno della propria linea “Systema Natvrae”. Il Systema Naturae si riappropria di questa tecnica del passato di tintura vera, “slow”, dove ogni processo è unico ed irripetibile rappresentando un esempio dell’importante impegno green dell’azienda, oltre che un’eccellenza Made in Italy.



I colori, delle piante officinali tintorie, sono ottenuti esclusivamente da erbe – fiori – foglie – bacche – radici: è una tintura naturale dove nessun coadiuvante chimico viene utilizzato. Il risultato finale è un filato naturale tinto con un processo ecocompatibile, una cartella colori unica e non convenzionale. La qualità artigianale raggiunta, l’unicità e la bellezza cromatica delle tinte, l’armonica percezione della luce sul filato, contraddistingue il cashmere di Systema Naturae, rendendolo così riconoscibile autentico ed esclusivo.


Bottegiani, prendendo esempio dall’impegno “green” di Systema Naturae di Cariaggi, crea una capsule limited edition, di capi realizzati dalle tinture ricavate dal Guado, dalla Reseda e dal Robbio, creando una collezione che va dalle tonalità dell’azzurro, a quelle del giallo fino al rosso. Il risultato sono dei capi in puro cashmere, i cui filati naturali sono stati tinti con un processo ecocompatibile, dove ogni tintura è unica ed irripetibile ed esprime l’imperfezione della bellezza.



Il Guado, o Isatis Tinctoria, ha un posto di eccellenza tra le piante tintorie, usato da Piero della Francesca nei suoi dipinti e diffuso in tutta Europa fino al 1600, rappresentava il solo colorante in grado di dare tonalità dal blu all’azzurro di elevata qualità, sia in termini cromatici sia in termini di resistenza alla luce e all’usura. Per queste sue caratteristiche era definito “oro blu”. Nei secoli il Guado venne poi sostituito dall’Indaco, che aveva il vantaggio di avere un metodo di estrazione più semplice ed economico. Ritornò in uso con Napoleone, che lo scelse per tingere le uniformi del suo esercito, poiché la sua estrema versatilità lo rendeva adatto alla tintura di tutti i tipi di tessuti, dai più modesti ai più ricercati.

La Reseda, o Reseda Luteola, è una pianta erbacea, nelle cui foglie e fusto è presente la luteolina da cui si ricava il colorante giallo. Studi e testimonianze fanno risalire l’uso della luteolina fin dal Neolitico, e fu presente anche nei filati rinascimentali di tutta Europa.








La Robbia, o Rubia Tinctorium, è una pianta erbacea perenne, dalle cui radici, raccolte in autunno, viene estratto il colorante rosso. Sui toni del colorante, influisce molto il terreno nel quale la pianta viene coltivata: scarlatto da quelli ricchi di humus e di carbonato di calcio, rosso mattone da quelli argillosi. Presenza di questa tintura è stata trovata negli arazzi rinascimentali ma anche nei ritrovamenti di tintorie di Pompei. Il rosso di Robbia era il colore più diffuso nelle antiche civiltà europee.





Join the club
Sign up our newsletter and you will receive 10€ off  your first order. We will also keep you updated about our news and special offers
By clicking on "Subscribe" you declare that you have read and accepted the privacy policy and consent to the processing of your data.

Do you need help?

 

Do not hesitate to contact us! We are at your complete disposal.

Email: info@bottegiani.com

Tel: +39 02 40700803

WhatsApp: +39 02 40700803

Useful informations

Follow us

© 2021 Bottegiani